giovedì 10 maggio 2012

Sintesi dell'articolo dahttp://www.bbc.co.uk/news/science-environment-17400804

  1.  Il ghiaccio in mare ed il permafrost nell'Artico stanno rapidamente scomparendo
  2. Quando i ghiacci si sciolgonoenormi quantità di gas metano intrappolato sono rilasciate
  3.  L'aumento di metano nell'atmosfera accelererà notevolmente i cambiamenti climatici
  4. 251 e 55 milioni di anni fa è accaduto causando la scomparsa della maggior parte della vita sul pianeta
  5. Gli scienziati più anziani sono stati riluttanti o hanno paura di parlare
  6. Ora sembra che questo sia vero e forse la gente sta cominciando a preoccuparsi
Fonte del grafico: https://sites.google.com/site/arctischepinguin/home/piomas (clicca, ce ne sono altri)
L'area del Mar Glaciale Artico, coperta dal ghiaccio ogni estate, è diminuita significativamente e nel corso degli ultimi decenni le temperature dell'aria e del mare sono aumentate. 
Gli scienziati inglesi hanno detto questa settimana che l'aumento importante del rilascio di metano  innescato dallo scioglimento del ghiaccio artico costituisce una "emergenza planetaria".
Per ciascuno degli ultimi quattro anni, il minimo volume di settembre si è ridotto (come anche negli altri mesi) di circa due terzi della copertura media degli anni 1979-2000, che viene utilizzata quale linea di base. 
Peter Wadhams, professore di fisica dell'oceano all'Università di Cambridge, ha presentato un analisi sui dati misurati ed una proiezione sul volume di ghiaccio. Si suppone, ha detto, che l'Artico potrebbe essere privo di ghiaccio marino nel mese di settembre in pochi anni.