martedì 10 agosto 2010

Tiziano Terzani pensiero sull'economia

Una riflessione sull'economia di Tiziano Terzani
Tu pensa all'economica. Oggi si da i premi Nobel a questi economisti bravi, eccellenti che con i loro modelli matematici riescono a prevedere la borsa di Hong Kong tra vent'anni.
MA CHI SE NE FREGA!!!

L'economia dovrebbe essere fondata sull'esigenze dell'uomo. L'economia dovrebbe essere fatta non per i criteri economici, ma per L'UOMO.


LA CRESCITA!!!
.....ma siamo sicuri che il progresso dev'essere solo crescita ? O non sarebbe molto meglio arrivare ad una situazione in cui abbiamo POCO MA IL GIUSTO....poco ma il giusto.Voglio dire, se ci mettiamo a pensare cio' di cui abbiamo veramente bisogno, non e' quello che l'economia di oggi ci da'. Se tu pensi oggi l'economia e' fatta per costringere tanta gente a lavorare a ritmi spaventosi, per produrre delle cose per lo piu' inutili che altri lavorano a ritmi spaventosi per poter comperare. 
Perche' questo e' cio' che da soldi alle societa' multinazionali, alle grandi aziende. 
Ma non da felicita' alla gente. Io trovo che c'e' una bella parola in italiano che e' molto piu' calzante della parola Felice ed e' CONTENTO.


ACCONTENTARSI......
Uno che si accontenta e' un uomo felice, perche' questo sistema fondato sulla crescita dei desideri c'e' sempre un desiderio che per te e' irraggiungibile; rende tutti infelici.